La vita davanti a sé

La vita davanti a sé

Parole semplici, a volte infantili e innocenti, in un libro che parla di di legami e di solidarietà, di solitudine, di povertà e anche di emarginazione.

 

“Signor Hamil, si può vivere senza amore?”

 

A Parigi, al sesto piano di un palazzo, Madame Rosa, ex prostituta ebraica, accoglie i figli di altre prostitute. Tra questi c’è Momò, un ragazzino musulmano con il quale ha un forte legame che si rafforza con il passare del tempo.
Momò è speciale: intelligente, responsabile e anche troppo sensibile. Non abbandona Madame Rosa nemmeno quando l’anziana si ammala e i vicini di casa non li lasciano soli, si danno una mano: condividono tutto quello che hanno, anche se è poco.

 

In queste pagine c’è tanta profondità.

 

 

 

Autore:
Romain Gary
Lingua:
Italiano