A Babbo morto

A Babbo morto

La genialità di Zerocalcare colpisce ancora. Dopo la morte di Babbo Natale, l’azienda Klauss va in crisi. Partono gli scioperi organizzati dai folletti contro i licenziamenti. Scontri violenti e questo è solo l’inizio. “Il Fronte Armato Folletto godeva di ampio
Leggi la recensione
Il ballo

Il ballo

Così breve che si legge in un batter d’occhio. Ma si sa, a Irene Nemirovsky bastano poche pagine per scavare in drammi famigliari e far affiorare sentimenti repressi, emozioni nascoste, intime. Il ballo. Per la signora Kampf è il riscatto,
Leggi la recensione
Il morso della vipera

Il morso della vipera

Nella Torino del 1935 il futuro di una bella ragazza come Anita Bo è già scritto: sposa dell’aitante Corrado e presto mamma. Sarebbe tutto così semplice…ma Anita non ci sta. Presa dal panico per la proposta di matrimonio, decide di
Leggi la recensione
I sette pazzi

I sette pazzi

Remo Erdosain, un inetto ladro e fallito, nell’Argentina di un secolo fa si dà a un’improbabile rivoluzione sociale con un manipolo di squinternati dai nomi bizzarri (l’Astrologo, il Ruffiano Melanconico, il Cercatore d’Oro…). Il romanzo ha un taglio grottesco, nel
Leggi la recensione
Opere

Opere

“Io dico che bisogna essere veggente, farsi veggente. Il Poeta si fa veggente attraverso una lunga, immensa e ragionata sregolatezza di tutti i sensi. Tutte le forme d’amore, di sofferenza, di follia; egli cerca se stesso, esaurisce in sé tutti
Leggi la recensione